• Danny

10



E' tardi per fare questo post, non tanto perché le esequie del "Pibe de Oro" sono già avvenute, ma anche e soprattutto perché il campione avrei dovuto giustamente osannarlo durante la sua vita e non dopo essere passato a quella cosiddetta "miglior". E questo pur avendolo ammirato da sempre come il più grande 10 di tutti i tempi (e non è retorica).

Quindi mi viene difficile dire quello che penso ora, perché rischierebbe di passare come una glorificazione postuma e posticcia di un campione che avrebbe meritato tanto di più in vita e non dopo averla lasciata.

Infatti mi chiedo perché non intitolargli lo stadio San Paolo di Napoli quando era ancora in vita ? Dopotutto lui ora di tutta questa gloria postuma non se ne farà nulla, così come non se ne farà nulla di questo mio post.

Premesso questo, almeno voglio testimoniare quello che ho sempre pensato dell'ormai "più grande calciatore di tutti i tempi" così come viene definito post mortem, ritornando ad un opera cinematografica del grandioso regista balcanico Emir Kusturica, che poco più una decina d'anni fa, girò il suo "Maradona by Kusturica" ritornato recentemente in auge in occasione dei 60 anni del campione. Definirlo documentario è decisamente riduttivo... Sicuramente è la testimonianza chiara ed ineluttabile che il campione argentino era un dio ancora quando era in vita ed allora era pienamente nelle sue facoltà cognitive.

Il video è tratto proprio dal finale di questo film di Kusturica ove Manu Chao (non un gruppo a caso) gli dedica questo pezzo di ennesima gloria del Campione, "La vida tombola" meglio conosciuto come "Si yo fuera Maradona" cioè "Se io fossi Maradona".

A testimonianza di questa sacralità profana che c'è sempre stata intorno a Maradona, già oltre venti anni fa, a Rosario in Argentina (altra città mistica per il calcio da cui proviene un certo Messi, per intenderci), veniva fondata la cosiddetta "Iglesia Maradoniana" che celebra riti in nome di un D10S che altro non è se non Diego stesso e che tra l'altro anche Kusturica menziona nel suo film.

Sempre dal film alcune scene salienti trovate su YouTube, qui Diego parla del mondiale del '90


e qui è a Belgrado insieme a Kusturica nel 2005


A me piace ricordarlo così, felice mentre calpesta l'erba di un campo di calcio, dove, tanto per cambiare, si celebra uno dei tanti suoi gol che hanno cambiato definitivamente la storia del calcio.



13 visualizzazioni0 commenti

FOLLOW ME

  • Facebook Classic
  • Flickr App icona
  • Twitter Classic
  • LinkedIn App Icon
  • Instagram Social Icon