top of page
  • Immagine del redattoreDanny

The Iron Horse

Aggiornamento: 7 apr



Erano anni che non riascoltavo più questa opera di Philip Glass "Hydrogen Jukebox" su libretto del poeta contemporaneo Allen Ginsberg.





ma mai momento è più adatto di questo a rievocare queste atmosfere di musica e parole così forti contro ogni tipo di guerra, come non se ne sentono più da tanto tempo. 30 anni fa il duo Glass-Ginsberg metteva su quest'opera dal senso mistico e rivelatore, una sorta di apocalisse espressa al rallenty che si rivela brano dopo brano con un filo conduttore unico e semplice : NO WAR AT ALL.

Di questo brano iniziale mi sento di citare il solo il passo finale che recita:

"how can we war against that, how can we war against that ?

e

Too late, too late

the Iron Horse hurrying to war,

too late for laments

too late for warning—

I'm a stranger alone in my country again.


Che bene identifica il periodo che stiamo nuovamente vivendo nostro malgrado. Una nuova guerra che vi è a prescindere da chi è sceso in campo e da chi lo ha provocato, non voglio volutamente entrare nel merito. Ma c'è di nuovo guerra...


ecco il testo di questo primo brano

Lightning's blue glare fills Oklahoma plains,

the train rolls east

casting yellow shadow on grass

Twenty years ago

approaching Texas

I saw

sheet lightning

cover Heaven's corners

Feed Storage Elevators in gray rain mist,

checkerboard light over sky-roof

same electric lightning South

follows this train

Apocalypse prophesied—

the Fall of America

signaled from Heaven—

Ninety nine soldiers in uniform paid by the Government

to Believe—

ninety nine soldiers escaping the draft for an Army job,

ninety nine soldiers shaved

with nowhere to go but where told,

ninety nine soldiers seeing lightning flash—

a thousand years ago

Ten thousand Chinese marching on the plains

all turned their heads to Heaven at once to see the Moon.

An old man catching fireflies on the porch at night

watched the Herd Boy cross the Milky Way

to meet the Weaving Girl...

How can we war against that?

How can we war against that?

Too late, too late

the Iron Horse hurrying to war,

too late for laments

too late for warning—

I'm a stranger alone in my country again.


Il bagliore blu del fulmine riempie le pianure dell'Oklahoma,

il treno rulla verso est

proiettando un'ombra gialla sull'erba

Venti anni fa

avvicinandomi al Texas

vidi

un fulmine del foglio

coprire gli angoli del paradiso

Alimentare gli ascensori di stoccaggio nella nebbia grigia della pioggia,

luce a scacchiera sopra il cielo-tetto

stesso lampo elettrico Sud

segue questo treno

L'Apocalisse profetizzò:

la caduta dell'America

segnalato dal Cielo -

Novantanove soldati in divisa pagati dal governo

per credere-

novantanove soldati in fuga dalla leva per un lavoro nell'esercito,

novantanove soldati si sono rasati

senza un posto dove andare se non dove detto,

novantanove soldati che vedono un lampo

mille anni fa

Diecimila cinesi in marcia nelle pianure

tutti girarono subito la testa al Cielo per vedere la Luna.

Un vecchio che cattura le lucciole sotto il portico di notte

osservò il pastore attraversare la Via Lattea

incontrare la Tessitrice...

Come possiamo combattere contro questo?

Come possiamo combattere contro questo?

Troppo tardi, troppo tardi

il cavallo di ferro che si affretta alla guerra,

troppo tardi per i lamenti

troppo tardi per avvertire—

Sono di nuovo un estraneo solo nel mio paese.


Il secondo brano parla di una delle guerre più longeve del dopoguerra e cioè il conflitto Israelo-palestinese mai finito.




JAHWEH AND ALLAH BATTLE

Jaweh with Atom Bomb Allah cuts throat of Infidels Jaweh's armies beat down neighboring tribes Will Red Sea waters close 8c drown th'armies of Allah?

Both Gods Terrible! Awful Jaweh Allah! Both hook-nosed gods, circumcised. Jaweh Allah which unreal? Which stronger Illusion? Which stronger Army? Which gives most frightening command? What God maintain egohood in Eden? Which be Nameless? Which enter Abyss of Light?

What Prophet born on this ground bound me Eternal to Palestine circled by Armies tanks, droning bomber motors, radar electric computers? HITLER AND STALIN SENT ME HERE! WEIZMANN &BEN-GURION SENT ME HERE! NASSER AND SADAT SENT ME HERE! ARAFAT SENT ME HERE! MESSIAH SENT ME HERE! GOD SENT ME HERE! Buchenwald sent me here! Vietnam sent me here! Mylai sent me here! Lidice sent me here! My mother sent me here! I WAS BORN HERE IN ISRAEL, Arab circumcised, my father had a coffee shop in Jerusalem One day the Soldiers came Sc made me walk down road my hands up walk away leave my house business forever! The Israelis sent me here! Solomon's Temple the Pyramids & Sphinx sent me here! JAWEH AND ALLAH SENT ME HERE!

The Americans & Russians are sending bombing planes tanks Chinese Egyptians Syrians help me battle for my righteous house my Soul's dirt Spirit's Nation body's boundaries & Self s territory my Zionist homeland my Palestine inheritance The Capitalist Communist & Third World Peoples' Republics Dictatorships Police States Socialisms & Democracies are all sending Deadly Weapons to our aid! We shall triumph over the Enemy! This hill Golgotha never forget, never relinquish inhabit thru Eternity under Allah Christ Yaweh forever one God


LA BATTAGLIA TRA JAHWEH E ALLAH

Jaweh con la bomba atomica

Allah taglia la gola agli infedeli

Gli eserciti di Jaweh abbatterono le tribù vicine

Le acque del Mar Rosso chiuderanno 8c affogheranno gli eserciti di Allah?

Entrambi gli dei terribili! terribile Jaweh Allah!

Entrambi gli dei dal naso adunco, circoncisi.

Jaweh Allah che irreale?

Quale illusione più forte?

Quale esercito più forte?

Quale dà il comando più spaventoso?

Quale Dio mantiene l'egoismo nell'Eden? Quale essere senza nome?

Chi entra nell'Abisso di Luce?

Quale Profeta è nato su questa terra

mi legò eterno alla Palestina

circondato da carri armati dell'esercito, motori di bombardieri ronzanti,

computer elettrici radar?

HITLER E STALIN MI HANNO MANDATO QUI!

WEIZMANN & BEN-GURION MI HA MANDATO QUI!

NASSER E SADAT MI HANNO MANDATO QUI!

ARAFAT MI HA MANDATO QUI! MESSIA MI HA MANDATO QUI!

DIO MI HA MANDATO QUI!

Buchenwald mi ha mandato qui! Il Vietnam mi ha mandato qui!

Mylai mi ha mandato qui!

Lidice mi ha mandato qui!

Mia madre mi ha mandato qui!

SONO NATA QUI IN ISRAELE,

Arabo circonciso, mio ​​padre aveva una caffetteria a Gerusalemme

Un giorno arrivarono i Soldati Sc mi fecero camminare per strada

le mie mani in alto

vattene, lascia la mia casa d'affari per sempre!

Gli israeliani mi hanno mandato qui!

Il Tempio di Salomone, le Piramidi e la Sfinge mi hanno mandato qui!

JAWEH E ALLAH MI HANNO MANDATO QUI!

Gli americani e i russi stanno inviando aerei da bombardamento carri armati

Cinesi egiziani siriani mi aiutano a combattere per i miei giusti

ospita la sporcizia della mia anima, il corpo della nazione dello spirito

confini e territorio del Sé my

Patria sionista la mia eredità palestinese

Il comunista capitalista e i popoli del terzo mondo

Repubbliche Dittature Stati di Polizia Socialismi e Democrazie

stanno tutti inviando armi letali in nostro aiuto!

Trionferemo sul Nemico! Questa collina

Il Golgota non dimentica mai, non abbandona mai

abitare per l'eternità

sotto Allah Cristo Yaweh per sempre un solo Dio



e il terzo è il richiamo del primo brano un po' come una sorta di Breathe reprise di pinkfloydiana memoria, e qui richiama the iron horse ...


IRON HORSE

Who's the enemy, year after year? War after war, who's the enemy? What's the weapon, battle after battle? What's the news, defeat after defeat? What's the picture, decade after decade?


credo non ci sia bisogno di traduzione....




To P.O.

The whitewashed room, of a third-rate Mohammedan hotel, two beds, blurred fan whirling over yr brown guitar knapsack open on floor, towel hanging from chair, Orange Crush, brown paper manuscript packages, Tibetan tankas, Gandhi pajamas, Ramakrishna Gospel, bright umbrella a mess on a rickety wooden stand, the yellow wall-bulb lights up this scene Calcutta for the thirtieth night— Come in the green door, long Western gold hair plastered down your shoulders from shower: “Did we take our pills this week for malaria?” Happy birthday dear Peter, your 29th year. Calcutta, July 8,1962


La stanza imbiancata,

di un albergo maomettano di terza categoria,

due letti, ventilatore sfocato

volteggiando sulla tua chitarra marrone

zaino aperto sul pavimento, asciugamano

appeso alla sedia, Orange Crush,

pacchetti di manoscritti in carta marrone,

Tanka tibetani, pigiama Gandhi,

Ramakrishna Gospel, ombrello luminoso

un pasticcio su un traballante supporto di legno,

si accende la lampadina gialla

questa scena Calcutta per la trentesima notte -

Entra nella porta verde, lungo oro occidentale

capelli incollati sulle spalle

dalla doccia: “Abbiamo preso le nostre pillole

questa settimana per la malaria?" Buon compleanno

caro Peter, hai 29 anni.

Calcutta, 8 luglio 1962



song n. 5 da spotify (da qui in poi questa è tutta l'opera)






Song 5 from CROSSING NATION; OVER DENVER AGAIN; GOING TO CHICAGO and TO POE: OVER THE PLANET, AIR ALBANY BALTIMORE

Under silver wing San Francisco’s towers sprouting thru thin gas clouds, Tamalpais black-breasted above Pacific azure Berkeley hills pine-covered below— Dr. Leary in his brown house scribing Independence Declaration typewriter at window silver panorama in natural eyeball—

Sacramento valley rivercourse’s Chinese dragonflames licking green flats north-hazed State Capitol metallic rubble, dry checkered fields to Sierras—past Reno, Pyramid Lake’s blue Altar, pure water in Nevada sands’ brown wasteland scratched by tires

Denver with orange sunsets &. giant airplanes winging silvery to San Francisco— watchtowers thru red cold planet light, when the Earth Angel’s dead the dead material planet’ll revolve robotlike & insects hop back and forth between metallic cities.


22,000 feet over Hazed square Vegetable planet Floor Approaching Chicago to Die or flying over Earth another 40 years to die—Indifferent, and Afraid, that the bone-shattering bullet be the same as the vast evaporation-of-phenomena Cancer Come true in an old man’s bed.

Many chimneys smoldering, city flats virus-linked along Delaware bays under horizon-smog— airplane drifting black vapor-filaments above Wilmington—-The iron habitations endless from Manhattan to the Capitol. Poe! D’jya prophesy this Smogland, this Inferno, Didja Dream Baltimore’d Be Seen From Heaven by Man Poet’s eyes Astounded in the Fire Haze, carbon Gas aghast!



Sotto l'ala d'argento

Le torri di San Francisco spuntano

attraverso sottili nubi di gas, Tamalpais dal petto nero sopra l'azzurro del Pacifico

Berkeley Hills ricoperte di pini sotto

Il dottor Leary nella sua casa marrone scrive la Dichiarazione d'Indipendenza

macchina da scrivere alla finestra

panorama d'argento nel bulbo oculare naturale—


le fiamme di drago dei cinesi del corso del fiume Sacramento Valley

leccano gli appartamenti verdi foschiati a nord

Macerie metalliche del Campidoglio, campi asciutti a scacchi

a Sierras, oltre Reno, Altare blu del lago della piramide , acqua pura nelle sabbie del Nevada

deserto marrone graffiato da pneumatici


Denver con tramonti arancioni

&. giganteschi aeroplani che volavano d'argento verso San Francisco—

torri di guardia attraverso la luce rossa e fredda del pianeta, quando l'Angelo della Terra è morto

il pianeta materiale morto ruoterà come un robot

e gli insetti saltano avanti e indietro tra le città metalliche.


22.000 piedi sopra il pavimento del pianeta vegetale quadrato Hazed

Avvicinarsi a Chicago per morire o sorvolare la Terra per altri 40 anni

morire - Indifferente e impaurito che il proiettile spaccaossa

essere lo stesso della vasta evaporazione dei fenomeni Cancro

Diventa realtà nel letto di un vecchio.


Molti camini fumanti, appartamenti di città collegati al virus

lungo le baie del Delaware sotto lo smog dell'orizzonte—

aeroplano alla deriva di filamenti di vapore neri

sopra Wilmington--le abitazioni di ferro

infinito da Manhattan al Campidoglio.

Poe! D'jya profetizza questo Smogland, questo Inferno,

Didja Dream Baltimora sarebbe vista dal cielo

dagli occhi dell'uomo poeta sbalordito nella foschia del fuoco,

gas di carbonio inorridito!



per il brano n. 6 invece ho scelto questo video che riporta una delle rare interpretazioni dal vivo con la voce originale di Allen Ginsberg che recita il proprio testo sulle note del brano Wichita Vortex Sutra musicato e suonato dallo stesso Philip Glass. Il tutto avvenuto a Modena nel 1992. Ad impreziosire il video, la traduzione del testo riportata è a cura della poetessa Fernanda Pivano.








HOWL PART II

What sphinx of cement and aluminum bashed open their skulls and ate up their brains and imagination? Moloch! Solitude! Filth! Ugliness! Ashcans and unobtainable dollars! Children screaming under the stairways! Boys sobbing in armies! Old men weeping in the parks! Moloch! Moloch! Nightmare of Moloch! Moloch the loveless! Mental Moloch! Moloch the heavy judger of men! Moloch the incomprehensible prison! Moloch the crossbone soulless jail-house and Congress of sorrows! Moloch whose buildings are judgment! Moloch the vast stone of war! Moloch the stunned governments! Moloch whose mind is pure machinery! Moloch whose blood is running money! Moloch whose fingers are ten armies! Moloch whose breast is a cannibal dynamo! Moloch whose ear is a smoking tomb! Moloch whose eyes are a thousand blind windows! Moloch whose skyscrapers stand in the long streets like endless Jehovahs! Moloch whose factories dream and croak in the fog! Moloch whose smokestacks and antennae crown the cities! Moloch whose love is endless oil and stone! Moloch whose soul is electricity and banks! Moloch whose poverty is the specter of genius! Moloch whose fate is a cloud of sexless hydrogen! Moloch whose name is the Mind! Moloch in whom I sit lonely! Moloch in whom I dream Angels! Crazy in Moloch! Cocksucker in Moloch! Lacklove and manless in Moloch! Moloch who entered my soul early! Moloch in whom I am a consciousness without a body! Moloch who frightened me out of my natural ecstasy! Moloch whom I abandon! Wake up in Moloch! Light streaming out of the Sky! Moloch! Moloch! Robot apartments! invisible suburbs! skeleton treasuries! blind capitals! demonic industries! spectral nations! invincible mad- houses! granite cocks! monstrous bombs! * They broke their backs lifting Moloch to Heaven! Pavements, trees, radios, tons! lifting the city to Heaven which exists and is everywhere around us! Visions! omens! hallucinations! miracles! ecstasies! gone down the American river! Dreams, adorations! illuminations religions! the whole boatload of sensitive bullshit! Breakthroughs! over the river! flips and crucifixions! gone down the flood! Highs! Epiphanies! Despairs! Ten years’ animal screams and suicides! Minds! New loves! Mad generation! down on the rocks of Time! Real holy laughter in the river! They saw it all! the wild eyes! the holy yells! They bade farewell! They jumped off the roof! to solitude! waving! carrying flowers! Down to the river! into the street


URLO PARTE II

Quale sfinge di cemento e alluminio ha spalancato i loro crani e mangiato il loro cervello e la loro immaginazione?

Moloch! Solitudine! Sporcizia! Bruttezza! Ashcan e dollari introvabili! Bambini che urlano sotto le scale! Ragazzi che singhiozzano in eserciti! Vecchi che piangono nei parchi!

Moloch! Moloch! Incubo di Moloch! Moloch il senza amore! Moloch mentale! Moloch il pesante giudice degli uomini!

Moloch l'incomprensibile prigione! Moloch, la prigione senz'anima con le ossa incrociate e il Congresso dei dolori! Moloch i cui edifici sono il giudizio! Moloch la vasta pietra di guerra! Moloch i governi sbalorditi!

Moloch la cui mente è pura macchina! Moloch il cui sangue scorre denaro! Moloch le cui dita sono dieci eserciti! Moloch il cui seno è una dinamo cannibale! Moloch il cui orecchio è una tomba fumante!

Moloch i cui occhi sono mille finestre cieche! Moloch i cui grattacieli si ergono nelle lunghe strade come infiniti Geova! Moloch le cui fabbriche sognano e gracchiano nella nebbia! Moloch le cui ciminiere e le cui antenne coronano le città!

Moloch il cui amore è olio e pietra senza fine! Moloch la cui anima è l'elettricità e le banche! Moloch la cui povertà è lo spettro del genio! Moloch il cui destino è una nuvola di idrogeno asessuato! Moloch il cui nome è la Mente!

Moloch in cui mi siedo solitario! Moloch in cui sogno Angeli! Pazzo a Moloch! Succhiacazzi a Moloch! Mancanza di amore e senza uomo a Moloch!

Moloch che è entrato presto nella mia anima! Moloch in cui sono una coscienza senza corpo! Moloch che mi ha spaventato a causa della mia estasi naturale! Moloch che abbandono! Svegliati a Moloch! Luce che esce dal cielo!

Moloch! Moloch! Appartamenti robotizzati! periferia invisibile! tesori scheletrici! capitali ciechi! industrie demoniache! nazioni spettrali! pazzo invincibile

case! cazzi di granito! bombe mostruose! * Si sono spaccati la schiena portando Moloch in paradiso! Pavimenti, alberi, radio,

tonnellate! elevare la città al Cielo che esiste ed è ovunque intorno a noi! Visioni! presagi! allucinazioni! miracoli! estasi! caduto l'americano

fiume! Sogni, adorazioni! illuminazioni religioni! l'intero carico di sensibili

cazzate! Scoperte! sopra il fiume! capovolgimenti e crocifissioni! caduto nel diluvio!

Alti! Epifanie! Disperazioni! Dieci anni di urla e suicidi di animali!

Menti! Nuovi amori! Generazione pazza! giù sulle rocce del Tempo! Vera santa risata nel fiume! Hanno visto tutto! gli occhi selvaggi! le sante grida! Loro

salutato! Sono saltati dal tetto! alla solitudine! salutando! portando

fiori! Giù al fiume! in strada






from CABIN IN THE WOODS

Sitting on a tree stump with half cup of tea, sun down behind mountains— Nothing to do.

Not a word! Not a Word! Flies do all my talking for me— and the wind says something else.

Fly on my nose, I’m not the Buddha, There’s no enlightenment here!

In the half-light of dawn A few birds warble under the pleiades.

An hour after dawn I haven’t thought of Buddha once yet! —walking back into the retreat house.


da CABINA NEL BOSCO

Seduto su un ceppo d'albero con mezza tazza di tè,

il sole tramonta dietro le montagne—

Niente da fare.

Non una parola! Non una parola!

Le mosche parlano per me—

e il vento dice qualcos'altro.


Una mosca sul mio naso,

Non sono il Buddha,

Non c'è illuminazione qui!

Nella penombra dell'alba

Alcuni uccelli gorgheggiano

sotto le Pleiadi.


Un'ora dopo l'alba

Non ho ancora pensato a Buddha una volta!

—tornando nella casa del ritiro.





from NAGASAKI DAYS (Numbers In Red Notebook)

2,000,000 killed in Vietnam 13,000,000 refugees in Indochiona 1972 200,000,000 years for the Galaxy to revolve on its core 24,000 the Babylonian Great Year 24,000 half life of plutonium 2,000 the most I ever got for a poetry reading 80,000 dolphins killed in the dragnet 4,000,000,000 years earth been born


da NAGASAKI DAYS (numeri sul libro rosso)

2.000.000 di morti in Vietnam

13.000.000 di rifugiati a Indochiona 1972

200.000.000 di anni affinché la Galassia ruoti sul suo nucleo

24.000 il Grande Anno babilonese

24.000 emivita del plutonio

2.000 il massimo che abbia mai ricevuto per una lettura di poesie

80.000 delfini uccisi nella rete a strascico

4.000.000.000 di anni dalla nascita della Terra




AUNT ROSE

Aunt Rose—now—might I see you

with your thin face and buck tooth smile and pain

of rheumatism—and a long black heavy shoe

for your bony left leg

limping down the long hall in Newark on the running carpet

past the black grand piano

in the day room

where the parties were

and I sang Spanish loyalist songs

in a high squeaky voice

(hysterical) the committee listening

while you limped around the room

collected the money—

Aunt Honey, Uncle Sam, a stranger with a cloth arm

in his pocket

and huge young bald head

of Abraham Lincoln Brigade


—your long sad face

your tears of sexual frustration

(what smothered sobs and bony hips

under the pillows of Osborne Terrace)

—the time I stood on the toilet seat naked

and you powdered rny thighs with calamine

against poison ivy—my tender

and shamed first black curled hairs

what “were you thinking in secret heart then

knowing me a man already—

and I an ignorant girl of family silence on thin pedestal

legs in the bathroom—Museum of Newark

Aunt Rose

Hitler is dead, Hitler is in Eternity; Hitler is with

Tamburlane and Emily Bronte


Though I see you walking still, a ghost on Osborne Terrace

down the long dark hall to the front door

limping a little with a pinched smile

in what must have been a silken

flower dress

welcoming my father, the Poet, on his visit to Newark

—see you arriving in the living room

dancing on your crippled leg

and clapping hands his book

had been accepted by Liveright


Hitler is dead and Liveright’s gone out of business

The Attic of the Past and Everlasting Minute are out of print

Uncle Harry sold his last silk stocking

Claire quit interpretive dancing school

Buba sits a wrinkled monument in Old

Ladies Home blinking at babies


last time I saw you was the hospital

pale skull protruding under ashen skin

blue veined unconscious girl

in an oxygen tent

the war in Spain has ended long ago

Aunt Rose


ZIA ROSA

Zia Rose, ora, potrei vederti

con la tua faccia magra e il tuo sorriso e dolore a denti da cervo

di reumatismi e una scarpa lunga e pesante nera

per la tua gamba sinistra ossea

zoppicando lungo il lungo corridoio di Newark sul tappeto da corsa

oltre il pianoforte a coda nero

nella stanza del giorno

dove erano le parti

e ho cantato canzoni lealiste spagnole

con voce acuta e stridula

(isterico) il comitato ascolta

mentre zoppicavi per la stanza

raccolto i soldi—

Zia Honey, zio Sam, uno sconosciuto con un braccio di stoffa

in tasca

ed enorme giovane testa calva

della Brigata Abraham Lincoln


— la tua lunga faccia triste

le tue lacrime di frustrazione sessuale

(che soffocava singhiozzi e fianchi ossuti

sotto i cuscini di Osborne Terrace)

-la volta in cui sono rimasto nudo sul sedile del water

e cospargesti di calamina le cosce

contro l'edera velenosa: il mio tenero

e vergognoso i primi capelli neri arricciati

cosa “stavi pensando in segreto allora

conoscendomi già un uomo—

e io una ragazza ignorante del silenzio familiare su un sottile piedistallo

gambe in bagno: Museo di Newark

zia Rosa

Hitler è morto, Hitler è nell'eternità; Hitler è con

Tamburlane ed Emily Bronte


Anche se ti vedo camminare immobile, un fantasma su Osborne Terrace

lungo il lungo corridoio buio fino alla porta d'ingresso

zoppicando un po' con un sorriso strizzato

in quella che doveva essere una seta

vestito a fiori

dare il benvenuto a mio padre, il poeta, durante la sua visita a Newark

—Ci vediamo arrivare in soggiorno

ballando sulla tua gamba storpia

e battendo le mani il suo libro

era stato accettato da Liveright


Hitler è morto e Liveright ha cessato l'attività

The Attic of the Past e Everlasting Minute sono fuori stampa

Lo zio Harry ha venduto la sua ultima calza di seta

Claire ha lasciato la scuola di ballo interpretativo

Buba si trova un monumento rugoso in Old

Signore a casa che sbattono le palpebre ai bambini


l'ultima volta che ti ho visto eri all'ospedale

cranio pallido che sporge sotto la pelle color cenere

ragazza priva di sensi con venature blu

in una tenda ad ossigeno

la guerra in Spagna è finita molto tempo fa

zia Rosa







from THE GREEN AUTOMOBILE

If I had a Green Automobile I’d go find my old companion in his house on the Western ocean. Ha! Ha! Ha! Ha! Ha!

I’d honk my horn at his manly gate, inside his wife and three children sprawl naked on the living room floor.

He’d come running out to my car full of heroic beer and jump screaming at the wheel for he is the greater driver.

We’d pilgrimage to the highest mount of our earlier Rocky Mountain visions laughing in each other’s arms, delight surpassing the highest Rockies,

and after old agony, drunk “with new years, bounding toward the snowy horizon blasting the dashboard with original bop hot rod on the mountain

we’d batter up the cloudy highway where angels of anxiety careen through the trees and scream out of the engine.

We’d burn all night on the jackpine peak seen from Denver in the summer dark, forestlike unnatural radiance illuminating the mountaintop:

childhood youthtime age & eternity would open like sweet trees in the nights of another spring and dumbfound us with love,

for we can see together the beauty of souls hidden like diamonds in the clock of the world.

like Chinese magicians can confound the immortals with our intellectuality hidden in the mist,

in the Green Automobile which I have invented imagined and visioned on the roads of the world

more real than the engine on a track in the desert purer than Greyhound swifter than physical jetplane.


dall'AUTOMOBILE VERDE

Se avessi un'automobile verde

Andrei a cercare il mio vecchio compagno

nella sua casa sull'Oceano Occidentale.

Ah! Ah! Ah! Ah! Ah!


Suonerei il clacson al suo cancello virile,

dentro sua moglie e tre

i bambini si estendono nudi

al piano del soggiorno.


Sarebbe uscito di corsa

alla mia macchina piena di birra eroica

e saltare urlando al volante

perché lui è il pilota più grande.

Saremmo pellegrinaggi sul monte più alto

delle nostre precedenti visioni delle Montagne Rocciose

ridendo tra le braccia dell'altro,

delizia che supera le più alte Montagne Rocciose,

e dopo vecchia agonia, ebbro “di nuovi anni,

balzando verso l'orizzonte innevato

sabbiatura del cruscotto con bop originale

hot rod sulla montagna

saremmo saliti sull'autostrada nuvolosa

dove angeli dell'ansia

sbanda tra gli alberi

e urlare fuori dal motore.

Bruceremmo tutta la notte sul picco del jackpine

visto da Denver nel buio estivo,

splendore innaturale simile a una foresta

illuminare la vetta:

infanzia, gioventù, età ed eternità

si aprirebbe come dolci alberi

nelle notti di un'altra primavera

e ci ammutolisci d'amore,


perché possiamo vedere insieme

la bellezza delle anime

nascosto come diamanti

nell'orologio del mondo.

come possono i maghi cinesi

confondere gli immortali

con la nostra intellettualità

nascosto nella nebbia,

nell'Automobile Verde

che ho inventato

immaginato e immaginato

sulle strade del mondo

più reale del motore

su una pista nel deserto

più puro di Greyhound

più veloce dell'aereo fisico.





from N.S.A. DOPE CALYPSO

Mexcity drugstore table, giant sexfiend in black spats Sticks knife in a plump faggot’s sportscoat seam; at Teotihuacan in blue sunlight, I slap my blond nephew got lost on the Moon Pyramid.

Richard Secord and Oliver North Hated Sandinistas whatever they were worth They peddled for the Contras to ease their pain They couldn’t sell Congress so Contras sold Cocaine

They discovered Noriega only yesterday Nancy Reagan & the CIA

New York on the stairway, the dumbed whitef aced Junkie pulls a knife and stares—the victim gasps, “oh come off it” & a sixpack of cokebottles bounces down worn black steps, in Vietnam plastic fire Streams down phantom cheeks rayed over planet television—

Milian told Congress three million coke bucks Went to Felix Rodriguez CIA muck-a-muck To give to the Contras only Hush Hush Hush Except for Donald Gregg & his boss George Bush

It was buried in the papers only yesterday When Bush was Drug Czar, USA

Adrenalin runs in armpits from Los Angeles to Paris, Harlem & Cannes. explode, Sunset Strip & Sorbonne are crowded with angels armed with gasmasks & Acid, & Angry Democrats gather in Chicago fantasizing armies running thru Sewers sprayed with Mace.

Now Felix met Bush in his office many times They didn’t talk business, drank lemon &. limes Or maybe drank coffee or smoked a cigarette But cocaine traffic they remembered to forget

It was buried in the papers only yesterday With Bush Vice President, USA

I walk up Avenida Juarez, over cobbled shadows, blue tiled streetlamps lighting Sanborns’ arcades, behind me violent chic fairy gangsters with bloody hands hustle after midnight to cut my throat from its beard.

Now coke and grass were exchanged for guns On a border airfield that John Hull runs Or used to run till his Costa Rican bust As a CIA spy trading Contra coke dust

It was featured in the papers only yesterday And Bush is in the White House of the USA



dalla N.S.A. DOP CALYPSO

Città del Messico, tavoletta da farmacia, gigante

amico del sesso in ghette nere

Infila il coltello in un frocio grassoccio

cucitura del cappotto sportivo;

a Teotihuacan alla luce del sole blu, lo schiaffeggio

mio nipote biondo

perso sulla Luna

Piramide.


Richard Secord e Oliver North

Odiava i sandinisti qualunque cosa potessero valere

Hanno spacciato per i Contras per alleviare il loro dolore

Non potevano vendere il Congresso, quindi Contras ha venduto la cocaina


Hanno scoperto Noriega solo ieri

Nancy Reagan e la CIA


New York sulle scale, i muti

Il drogato dalla faccia bianca estrae un coltello

e fissa: la vittima

sussulta, "oh vieni via" e un sixpack

di bottiglie di coca cola

rimbalza sui gradini neri consumati, dentro

Vietnam fuoco di plastica

Scorre lungo le guance fantasma

irradiato sulla televisione del pianeta—

Milian ha detto al Congresso tre milioni di dollari di coca cola

Sono andato da Felix Rodriguez CIA muck-a-muck

Dare ai Contras solo Hush Hush Hush

Fatta eccezione per Donald Gregg e il suo capo George Bush

È stato sepolto sui giornali solo ieri

Quando Bush era lo zar della droga, negli Stati Uniti


L'adrenalina scorre sotto le ascelle da Los Angeles

a Parigi, Harlem e Cannes.

esplodere, Sunset Strip e Sorbona

sono gremiti di angeli

armato di maschere antigas e acido,

& Angry Democrats si riuniscono a Chicago

eserciti fantastici che corrono attraverso fogne spruzzate di mazza.


Ora Felix ha incontrato Bush molte volte nel suo ufficio

Non parlavano di affari, bevevano limone e. Limes

O forse bevuto caffè o fumato una sigaretta

Ma il traffico di cocaina si sono ricordati di dimenticare

È stato sepolto sui giornali solo ieri

Con Bush Vice President, USA

Salgo su Avenida Juarez, passo

ombre acciottolate, lampioni piastrellati blu

illuminando i portici di Sanborn, dietro di me violento

gangster fiabeschi chic con le mani insanguinate

trambusto dopo mezzanotte per tagliarmi la gola

la sua barba.

Ora cocaina ed erba venivano scambiate con pistole

Su un aeroporto di confine gestito da John Hull

O correva fino al suo fallimento in Costa Rica

Come spia della CIA che commercia polvere di cocaina dei Contra

È apparso sui giornali solo ieri

E Bush è alla Casa Bianca degli USA





#13 from NAGASAKI DAYS (EVERYBODY’S FANTASY)

I walked outside & the bomb’d dropped lots of plutonium all over the Lower East Side There weren’t any buildings left just iron skeletons groceries burned, potholes open to stinking sewer waters

There were people starving and crawling across the desert the Martian UFOs with blue Light destroyer rays passed over and dried up all the waters

Charred Amazon palmtrees for hundreds of miles on both sides of the river


da NAGASAKI DAYS (FANTASIA DI TUTTI)

Sono uscito e la bomba è caduta

lasciò cadere molto plutonio

in tutto il Lower East Side

Non c'erano edifici rimasti solo

scheletri di ferro

generi alimentari bruciati, buche aperte

acque di fogna puzzolenti

C'era gente che moriva di fame e strisciava

attraverso il deserto

gli UFO marziani con il blu

Raggi distruttori di luce

passò e prosciugò tutto il

acque


Palme amazzoniche carbonizzate per

centinaia di miglia su entrambi i lati

del fiume




from AVERS ROCK/ULURU SONG and “THROW OUT THE YELLOW JOURNALISTS…”

When the red pond fills fish appear When the red pond dries fish disappear. Everything built on the desert crumbles to dust. Electric cable transmission wires swept down. The lizard people came out of the rock. The red Kangaroo people forgot their own song. Only a man with four sticks can cross the Simpson Desert. One rain turns red dust green with leaves. One raindrop begins the universe. When the raindrop dries, worlds come to their end.

“Out! Out! into the Buddhafields, among stars to wander forever, weightless without a headline, without thought, without newspapers to read by the light of the Galaxies”.


da AVERS ROCK/ULURU SONG e “THROW OUT THE YELLOW JOURNALISTS…”

Quando lo stagno rosso si riempie, compaiono i pesci

Quando lo stagno rosso si asciuga, i pesci scompaiono.

Tutto ciò che è costruito sul deserto si sbriciola in polvere.

I cavi di trasmissione dei cavi elettrici sono stati spazzati via.

Il popolo lucertola è uscito dalla roccia.

Il popolo dei canguri rossi ha dimenticato la propria canzone.

Solo un uomo con quattro bastoni può attraversare il deserto dei Simpson.

Una pioggia diventa verde polvere rossa con le foglie.

Una goccia di pioggia inizia l'universo.

Quando la goccia di pioggia si asciuga, i mondi giungono alla fine.


"Fuori! Fuori! nei Campi di Buddha, tra le stelle per vagare per sempre, senza peso senza a

titolo, senza pensarci, senza giornali da leggere alla luce del

Galassie”.



5 FATHER DEATH BLUES (from DON’T GROW OLD)

1. Hey Father Death, I’m flying home Hey poor man, you’re all alone Hey old daddy, I know where I’m going

2. Father Death, Don’t cry any more Moma’s there, underneath the floor Brother Death, please mind the store

3. Old Auntie Death Don’t hide your bones Old Uncle Death I hear your groans O Sister Death how sweet your moans

4. O Children Deaths go breathe your breaths Sobbing breasts’ll ease your Deaths Pain is gone, tears take the rest

5. Genius Death your art is done Lover Death your body’s gone Father Death I’m coming home

6. Guru Death your words are true Teacher Death I do thank you For inspiring me to sing this Blues

7. Buddha Death, I wake with you Dharma Death, your mind is new Sangha Death, we’ll work it through

8. Suffering is what was born Ignorance made me forlorn Tearful truths I cannot scorn

9. Father Breath once more farewell Birth you gave was no thing ill My heart is still, as time will tell.



5 PADRE MORTE BLUES (da NON INVECCHIARE)

1. Ehi, Padre Morte, sto volando a casa

Ehi poveretto, sei tutto solo

Ehi vecchio papà, so dove sto andando

2. Padre Morte, non piangere più

La mamma è lì, sotto il pavimento

Fratello Morte, per favore, fai attenzione al negozio


3. Vecchia zia morte Non nascondere le tue ossa

Vecchio Zio Morte, sento i tuoi gemiti

O sorella Morte come sono dolci i tuoi gemiti

4. O bambini morti, vai a respirare i tuoi respiri

I seni singhiozzanti alleggeriranno le tue morti

Il dolore è passato, le lacrime prendono il resto


5. Genius Death la tua arte è fatta

Amante della morte, il tuo corpo è sparito

Padre Morte sto tornando a casa

6. Guru Death le tue parole sono vere

Insegnante Morte, ti ringrazio

Per avermi ispirato a cantare questo blues

7. Buddha Death, mi sveglio con te

Dharma Death, la tua mente è nuova

Sangha Death, lo lavoreremo fino in fondo

8. La sofferenza è ciò che è nato

L'ignoranza mi ha reso disperato

Verità lacrimose che non posso disprezzare


9. Father Breath ancora una volta addio

La nascita che hai dato non è stata male

Il mio cuore è fermo, come dirà il tempo.


N.S.A. DOPE CALYPSO

Additional Verses


Ramon Milian Rodriguez of Medallin Cartel

Laundered their dollars he did it very well

Hundreds of billions through US banks

Till he got busted and sang in the tank

It was buried in the papers only yesterday

When Bush was Drug Czar, USA


When Bush was director of the C.I.A.

Panama traffic in Coke was gay

You never used to hear George Bush holler

When Noriega laundered lots of Cocaine dollar


Bush paid Noriega, used to work together

They sat on a couch & talked about the weather


Then Noriega doublecrossed The Company

Like a crack head burn on Avenue D

So when he got in the big White House

Bush said Noriega was a Cocaine louse


The Cold War ended, East Europe found hope,

The U.S. got hooked in a war on dope.

Glasnost came, East Europe got free,

So Bush sent his army to Panama City.

Bush’s guns in Panama did their worst

Like Coke fiends fighting on St. Marks’ & First

Does Noriega know Bush’s Company crimes?

In 2000 A.D. read the New York Times.


NSA DOP CALYPSO

Versi aggiuntivi


Ramon Milian Rodriguez del cartello di Medallin

Ha riciclato i loro dollari lo ha fatto molto bene

Centinaia di miliardi attraverso le banche americane

Finché non è stato beccato e ha cantato nel carro armato

È stato sepolto sui giornali solo ieri

Quando Bush era lo zar della droga, negli Stati Uniti

Quando Bush era direttore della C.I.A.

Il traffico di Panama a Coca Cola era gay

Non hai mai sentito urlare George Bush

Quando Noriega ha riciclato un sacco di dollari di cocaina

Bush ha pagato Noriega, lavorava insieme

Si sono seduti su un divano e hanno parlato del tempo


Poi Noriega ha doppiato The Company

Come un'ustione alla testa in Avenue D

Così quando è entrato nella grande Casa Bianca

Bush ha detto che Noriega era un pidocchio della cocaina

La Guerra Fredda finì, l'Est Europa trovò la speranza,

Gli Stati Uniti sono stati coinvolti in una guerra alla droga.


Glasnost venne, l'Est Europa si liberò,

Così Bush ha inviato il suo esercito a Panama City.

Le armi di Bush a Panama hanno fatto del loro peggio

Come i demoni della Coca-Cola che combattono a San Marco e Primo


Noriega conosce i crimini della Compagnia di Bush?

Nel 2000 d.C. leggi il New York Times.




35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page