top of page
  • Immagine del redattoreDanny

Attraverso: L'intervista video con il Maestro Hafez Haidar

Aggiornamento: 12 gen




Nell'attraversare questa avventura che si chiama per l'appunto "Attraverso", l'ultimo passo in ordine di tempo è stato quello di essere intervistato dal Maestro Hafez Haidar sotto l'abile regia di Marco Santolamazza che collabora come regista con la Casa Editrice Aletti presso cui ho pubblicato tutte le mie opere sinora. 

Difficile descrivere anche solo biograficamente il Maestro per la sua elevatissima caratura... per chi non lo conoscesse è un Accademico emerito e scrittore di origine libanese, che tra le sue opere annovera le traduzioni del celebre poeta e aforista Kahalil Gibran, suo connazionale... Naturalizzato italiano, ha ricevuto negli ultimi anni numerosi riconoscimenti per le sue opere e in particolare il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana nel 2014. 

La straordinarietà di questo dialogo con il Maestro è stata l'incredibile naturalezza con cui si è svolta nel suo complesso, senza una preparazione sui temi trattati, solo con una base di massima di idee da elaborare, ma senza un vero e proprio copione di dettaglio. 

Il lasciare libera l'improvvisazione nel bene e nel male permette di evidenziare al massimo la spontaneità del momento, nel suo essere tremendo dal punto di vista dell'imprevedibilità, ma anche incredibilmente profonda nei temi a braccio che si arriva a trattare. E tutto ciò è stato possibile grazie alla incommensurabile capacità del maestro di mettermi a mio agio durante tutta l'intervista, grazie alla sua straordinaria umanità.

Non posso che ammettere di avere vissuto momenti di intensa emozione, proprio come il titolo della prima silloge del libro letta dal Maestro,  durante il suo enunciare i miei versi. Poi  "Attraverso" stessa, "Tedio" e "Senza Rima" ed il mettersi di fronte all'ascolto del proprio scrivere fornisce proprio un attimo di confronto con se stessi di una rarissimi preziosità. 

Io invece ho scelto "Melogno D'Autunno" e "Voglio Ancora" come letture fatte da me in prima persona, più per ragioni storiche e storiografiche che per altro: la prima perché proprio da questa salita, quella del Melogno per intenderci, passerà il giro D'Italia 2024 e l'altra per il tempo lontano in cui fu scritta ma che ancora mi da la spinta per andare avanti e volere ancora un domani..


A chiusura vorrei ringraziare anche il Maestro Alessandro Quasimodo, pur non essendo presente nell'intervista,  per avere scritto la prefazione all'opera, ma soprattutto per avere colto alcuni aspetti tra le righe dei versi, che non avevo compreso nemmeno ancora io stesso.


Un ultimo grazie, infine, di cuore a tutti quanti hanno collaborato al completamento e che mi hanno dato suggerimenti, idee di miglioramento o anche bacchettandomi :) contribuendo così in maniera importante al successo di questa mia opera.

A chi non ha ancora letto, come sempre è e sempre sarà, auguro una buona, spero, lettura. 


E... Domani, che mai?

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comunicato Stampa di "Attraverso"

Incredibile ma vero... chi l'avrebbe mai detto che sarei arrivato a scrivere questo post in cui presento il "Comunicato Stampa" di "Attraverso"? E chi l'avrebbe mai detto che a curare la prefazione de

Comments


bottom of page